Benvenuti in Regina Tango Shoes

I materiali delle scarpe da tango

Se una cosa vale la pena di conoscerla, vale la pena di conoscerla bene.
Per questo motivo in questo articolo illustreremo nel dettaglio come sono strutturate le scarpe da tango donna.
Tutte le scarpe hanno quattro componenti:

  1. una tomaia (la parte che copre i piedi).
  2. un sottopiede (la parte che tocca i piedi).
  3. un battistrada (la parte in basso delle scarpe).
  4. un tacco.

Il tallone è attaccato alla suola da colla e chiodi.
Tra la soletta e la suola, c'è un gambo (un pezzo di metallo) per sostenere l'arco (il gambo è più breve nelle scarpe da tango rispetto alle scarpe da ballo, per fornire flessibilità).
Vi è normalmente qualche imbottitura sulla parte superiore della soletta, tuttavia per le scarpe da tango questa imbottitura è più spessa che per le scarpe normali, per offrire più comfort.

Il sottopiede è attaccato alla suola tramite mastice, tuttavia per le scarpe da tango ciò è ulteriormente rinforzato con chiodi per fornire stabilità strutturale.

Le suole sono di tre tipi:

  1. Suole in camoscio: per pavimenti molto lisci, il camoscio offrirà una migliore aderenza.
  2. Suole in cuoio: per piste normali.
  3. Suole in cuoio con inserto in gomma: per pavimenti scivolosi (porcellana, marmo, alcuni tipi di legno duro) .

Ogni paio di scarpe può avere la suola che il ballerino predilige per il suo stile di ballo ,o per i diversi tipi di pavimenti, la suola poi non deve sporgere oltre la scarpa (facendo un cerchio).

Le tomaie possono essere realizzate con materiali diversi:

  1. Pelle: è la più forte e ha la durata più lunga, si ammorbidisce bene e si modella perfettamente in base al piede.
  2. Pelle di camoscio: è molto elastica, ed è quindi più confortevole, ma non è di lunga durata come la pelle.
  3. Velluto: molto delicato, ma non molto elastico.
  4. Vernice: La vernice è abbastanza resistente anche se tende ad unirsi con l'altra scarpa. Per evitare questo tipo di inconveniente può essere ingrassata con vaselina o spray al silicone in modo che l’unguento favorisca il non attaccamento.

Regina Tango Shoes conosce bene la componentistica di questo tipo di scarpe ed è riuscita a fondere stile, eleganza e praticità nei suoi modelli.

Questo perché è noto che il tango non sarebbe tango senza delle belle scarpe e, per le signore, il tacco è fondamentale.
Con il tacco alto però è noto che il prezzo da pagare in fatto di salute sembra essere alto questo poiché bisogna constatare che  il corpo è uno strumento finemente equilibrato, e indossare scarpe inadeguate può drasticamente cambiare questo equilibrio, causando potenzialmente sollecitazioni in molti punti del corpo.
Ci sono quasi 100 lesioni comuni che colpiscono ballerini. Per evitare le lesioni del ballo del tango, per o meglio, per ridurre al minimo le probabilità di lesioni innanzitutto bisogna indossare scarpe di buona qualità come quelle realizzate da Regina Tango Shoes e bisogna eseguire sempre molti esercizi di Stretching in particolare per i polpacci, prima e dopo aver ballato.